Cerca nel sito       


FamilyHealth
Crea il tuo
archivio della salute






Obiettivo su...
L'Otite: che cos'è?

L'OTITE è l’infiammazione dell’orecchio.


Se a carico dell’orecchio medio, e si ha l’otite media, tipica dell’inverno.


Otite media

L’otite è provocata dai batteri, ma non dal freddo.

I batteri provengono dalla gola che è in comunicazione con l’orecchio attraverso un piccolo canale (si chiama tuba di Eustachio) che serve a equilibrare la pressione che si trova all’interno dell’orecchio con quella dell’ambiente esterno. È proprio per questo che quando si atterra, si decolla o si sale velocemente si deve deglutire per “stapparsi” le orecchie. Attraverso questo canale vi possono transitare i batteri, arrivare all’orecchio e determinare l’otite.


I sintomi

sono  tre che possono essere associati fra loro, ma spesso se ne presenta anche uno solo. I primi due sono i più frequenti:

  • Febbre,sopra 38,5°C.
  • Dolore all’orecchio: è un dolore molto intenso.
  • Fuoriuscita di secrezione e/o sangue dall’orecchio peraltro raro.


La diagnosi

La può fare solo il medico osservando l’interno del canale uditivo con uno apposito strumento che si chiama l’otoscopio.


La cura

Che cosa fare

Per la cura dell’otite si deve usare un antibiotico da assumere per sette giorni mentre va usato il paracetamolo solo quando  c’è la febbre o il dolore.

L’ antibiotico da usare è  l’amoxicillina che va  assunta in 2 o 3 somministrazioni al giorno: l’efficacia è identica, perciò i genitori dovranno  scegliere se somministrare il farmaco 3 o 3 volte solo in base alle loro esigenze familiare.  La cura andrà continuata per 7 giorni.

Per abbassare la febbre o alleviare il dolore va usato il paracetamolo da assumere ogni 4 ore se persiste la febbre o il dolore. E’ sempre preferibile assumere il farmaco per bocca.


Che cosa non fare
È inutile coprire le orecchie al bambino perché i batteri che determinano l'otite provengono solo dall'interno dell’organismo,esattamente dalla gola,mentre l’aria fredda o il vento non hanno nessun rapporto con l’otite.

Non vanno mai istillate gocce  nell’orecchio senza che lo abbia prescritto il medico dopo che ha visto con l’otoscopio la membrana del timpano, cioè il “fondo” dell’orecchio. Si tratta di una precauzione importante perché se la membrana del timpano, è lesionata,come spesso succede quando c’è l’otite, il farmaco in gocce, che è solo per uso esterno, può penetrare all’interno dell’orecchio determinando danni anche gravi .  

Visualizza la scheda completa della malattia

Ultimo aggiornamento: Luglio 2010

accedi all'archivio di questa sezione




Il fatto di cui si parla
Il consiglio del mese
Obiettivo su...
Mondo Adolescente
Choes Magazine Online
Utile a sapersi