Cerca nel sito       


FamilyHealth
Crea il tuo
archivio della salute






Sindrome Nefrosica
Cos'Ť

A cura di: Alexan Alexanian
Ultimo aggiornamento: Giugno 2007

 

Con il termine di sindrome nefrosica si definisce un quadro clinico caratterizzato da un danno renale tale da determinare un abnorme incremento della permeabilità glomerulare per le proteine. L’alterazione della funzione del filtro glomerulare fa sì che le proteine passino dal sangue alle urine in grande quantità. Le patologie responsabili della sindrome sono molte, ma tutte convergono, infine, nel provocare questa grave proteinuria.

In genere la persistenza della proteinuria esita in ipoalbuminemia; la riduzione delle proteine nel sangue è poi causa di edema generalizzato e, attraverso meccanismi ancora non del tutto noti, anche di ipercolesterolemia.

Le complicanze più temibili, e potenzialmente letali, sono costituite dalle infezioni batteriche e dalle tromboembolie.

La sindrome nefrosica si può presentare a tutte le età, ma è più comune tra i 18 mesi e gli 8 anni; tra i bambini ha un’incidenza pari a 16/100.000 e un decorso normalmente più benigno che nell’adulto. Probabilmente tra i giovani vi è una predilezione per il sesso maschile.

Una prima classificazione permette di distinguere forme dovute ad una malattia primitiva glomerulare (circa il 90% dei casi tra i bambini e il 75% tra gli adulti), come ad esempio può avvenire in caso di

  • nefrosi lipoidea (o malattia a lesioni minime, così detta per via della normalità o quasi normalità del tessuto renale esaminato al microscopio comune),
  • glomerulosclerosi focale,
  • glomerulonefrite membranosa,
  • altre lesioni glomerulari più rare (glomerulonefrite membranoproliferativa, glomerulonefrite mesangiale proliferativa, nefropatia da IgA, etc.)
  • nefropatia congenita (presente fin dalla nascita, è estremamente rara)

 e forme dovute a cause secondarie (circa il 10% tra i bambini e il 25% tra gli adulti), come ad esempio nel corso di

  • glomerulosclerosi diabetica,
  • mieloma multiplo, 
  • amilodosi renale,
  • nefrite lupica (e altre malattie autoimmuni),
  • linfomi (e altre neoplasie),
  • infezioni particolari
  • intossicazioni/allergie (oro, mercurio, eroina da strada, punture d’insetti, veleno di serpenti, etc.).

I bambini affetti da sindrome nefrosica – nel loro caso dovuta quasi sempre a nefrosi lipoidea o a glomerulosclerosi focale, più raramente a glomerulonefrite membranosa – sono molto suscettibili alle infezioni batteriche.

 

 

 

A cura di: Alexan Alexanian - Medico di Medicina Generale, Milano



Vi informiamo che se volete prendere visione delle informazioni riservate ai medici è necessario inserire Login e Password. Se non siete ancora registrati cliccate qui







Le informazioni fornite sono a scopo divulgativo e non intendono in alcun caso sostituire le indicazioni che possono essere ottenute direttamente da un medico che valuti il singolo caso. Inoltre le indicazioni relative a farmaci, procedure mediche o terapie in genere hanno un fine unicamente illustrativo e non possono sostituirsi alla prescrizione di un medico.


  


Cos'Ť
La prevenzione
I sintomi
Gli esami diagnostici e di laboratorio
Schede tecniche esami
Dove fare gli esami
A chi rivolgersi
...............................
La diagnosi
Il trattamento
I consigli dietologici
...............................
Convivere con la malattia
...............................
Link utili